Cabtutela.it
acipocket.it

La Giunta del Comune di Bari ha approvato il progetto di fattibilità dei lavori di realizzazione del giardino Aia di Cristo, a Ceglie del Campo, proposto dall’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso. Si tratta di un intervento il cui costo complessivo ammonta a 500 mila euro e che riguarderà l’area del quartiere che si trova tra viale Gennaro Trisorio-Liuzzi, la strada che collega Ceglie a Modugno e via Trieste.

La superficie interessata dal progetto si estende per circa 2800 metri quadrati ed è prevalentemente pianeggiante: si tratta di una zona attualmente in stato di abbandono e degrado, perimetrata da una recinzione realizzata con pali metallici e rete, in parte fissata sul terreno, in parte su un muretto di contenimento dell’altezza di 2 metri.

L’intervento approvato in giunta oggi ha come obiettivo la trasformazione di quest’area in un giardino pubblico, attraverso il recupero del muro perimetrale in pietra esistente, la realizzazione di una recinzione, di un’area giochi, di spazi per lo sport all’aperto e di un percorso per la corsa di 200 metri. Il piano prevede, inoltre, la realizzazione di un’area dedicata allo sgambamento dei cani, in prossimità di viale Trisorio Liuzzi, una libera da allestire come arena all’aperto per cinema e teatro e un’altra di sosta per custodire la memoria del luogo e preservare la presenza della croce da cui l’intera area prende il nome.

Il giardino disporrà anche di aree verdi libere per pic-nic e attività ludiche, sportive, educative e culturali all’aperto e sarà accessibile da due ingressi, uno in via Trieste e l’altro sulla strada Ceglie-Modugno, quest’ultimo accessibile anche alle persone con disabilità. Sarà anche conservato l’accesso naturale costituito dagli alberi esistenti. Il progetto, inoltre, prevede un impianto di illuminazione con la predisposizione per l’impianto di videosorveglianza e la realizzazione dell’impianto di irrigazione per la manutenzione delle nuove piante. La collocazione del verde definirà le singole aree in modo da renderle indipendenti servendo al contempo come barriera acustica nel caso di viale Trisorio Liuzzi, strada ad alto scorrimento. Le aree saranno pavimentate nello spazio centrale e nell’area riservata ai più piccoli (con pavimentazione anti-trauma). Lo spazio per i cani, invece, sarà realizzato con ghiaino.

“Questo progetto è la risposta a un impegno preso con i residenti del quartiere e con i consiglieri comunali e municipali del territorio – ha spiegato l’assessore Galasso al termine della riunione di Giunta – Si tratta di una zona sottoposta a tutela storica e che ha per il quartiere di Ceglie un valore simbolico importante. In risposta alle tante richieste abbiamo scelto di anticipare la progettazione di quest’opera in modo da inserirla nella programmazione del triennale proprio perché, tra i nostri obiettivi, c’è la piena rifunzionalizzazione dello spazio pubblico in tutte le periferie. Questo potrebbe diventare un giardino adatto al tempo libero di adulti e bambini, anche proveniente dai Comuni limitrofi e distanti da Ceglie pochissimi minuti – ha concluso l’assessore – Ora contiamo di sviluppare quanto prima i livelli successivi di progettazione e arrivare alla gara per i lavori”.

Soddisfazione per questo passo è stata espressa anche da Grazia Albergo, presidente del Municipio IV di Bari: “La realizzazione di questo giardino attrezzato, fortemente richiesto dai residenti – ha detto – restituirà loro un’area verde dove poter godere della natura e della bellezza dello stare insieme all’aria aperta contribuendo a migliorare sensibilmente la qualità della vita dell’intero territorio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui