Cabtutela.it

Sarà celebrata domani mattina l’udienza di convalida dell’arresto del pregiudicato 26enne reo confesso accusato di aver ucciso a coltellate il 26enne Nicola Brescia, compagno della ex moglie dell’assassino.

L’omicidio è stato compiuto nella notte tra venerdì e sabato a Bitetto (Bari). Nella colluttazione sono rimasti feriti anche l’ex moglie 22enne dell’omicida e il padre 50enne della vittima. L’udienza si terrà nel carcere di Bari davanti al gip Luigia Lambriola. A quanto si apprende, i carabinieri stanno ancora cercando l’arma del delitto, un aspetto fondamentale per ricostruire esattamente la dinamica dei fatti, perché l’assassino ha detto che era la vittima ad impugnare inizialmente il coltello, mentre il padre, sentito dagli investigatori, ha detto il contrario. Le indagini continuano anche per verificare se in zona ci sono telecamere che potrebbero fornire elementi utili alle indagini. Sono stati sequestrati telefoni e acquisiti tabulati per verificare la corrispondenza tra i due ex coniugi, genitori di due bambini di 4 e 7 anni, il più piccolo dei quali avrebbe assistito al delitto, entrambi affidati dal Tribunale per i Minorenni di Bari ai nonni materni.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui