Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Scritte ovunque, persino sulla pavimentazione. Si presenta così, ormai da anni lo storico liceo classico Orazio Flacco. Dopo un anno di progettazione, è arrivato il via libera da parte della Sovrintendenza all’iniziativa di Retake Bari per ripulire l’intero perimetro dell’edificio.

“RetakeBari – si legge in una nota –  ha messo in campo le sue migliori risorse per definire un protocollo di collaborazione con il Comune di Bari e soprattutto per cercare un contatto con la Soprintendenza ai beni culturali. Il nostro progetto, che è stato depositato a firma di architetto e ha visto una lunghissima procedura nella definizione dei materiali da utilizzare per la copertura delle scritte vandaliche che ricoprono l’intero perimetro dello storico edificio è finalmente stato accettato.  Si tratterà di un intervento puramente simbolico e purtroppo temporaneo. Le attuali procedure per la conservazione dei beni culturali ammettono solo l’utilizzo di pitture alla calce. Pur sapendo della scarsa efficacia di questo materiale abbiamo ritenuto fondamentale il valore civico dell’evento”.

“Siamo da anni impegnati contro il vandalismo che deturpa ogni angolo della nostra città compresi i palazzi storici – continuano i volontari –  Purtroppo i costi per la ristrutturazione e l’esecuzione a regola d’arte sono enormi. Stiamo parlando di danni valutati in centinaia di milioni di euro su tutto il territorio nazionale. A fronte di tali spese la risposta molte volte è assente. Il degrado, così, chiama degrado ed interi quartieri vengono coinvolti da battaglie tra writers, lotte politiche, insulti , bullismo, manifestazioni di tifo. Chi perde purtroppo , in questa situazione sono le città. Si sta perdendo la memoria collettiva, il rispetto per luoghi e persone ed un senso di legalità e vivibilità dei luoghi strettamente collegato allo stato di degrado degli edifici”.

Appuntamento il 17 e 18 ottobre:  Retake Bari in collaborazione con Cifabellaitalia darà prova ancora una volta della sua rivoluzione gentile, riportando la bellezza su un edificio scolastico che ha una storia fondamentale per la città. “L’evento si svolgerà  in una staffetta che vorremmo vedesse coinvolti studenti, professori, famiglie , ex alunni e tutti coloro che amano la nostra città. Tutto sarà svolto secondo le normative anti Covid , per partecipare bisognerà iscriversi sulla piattaforma eventbrite – conclude la nota –  Si consiglia di indossare vestiti “sporcabili” e guanti non usa e getta, comunque retake garantisce tute, guanti, pennelli e strumenti vari per un centinaio di partecipanti. Durante l’evento saremo accompagnati dagli amici di CiaoVinny da anni impegnati sul fronte della educazione stradale. Per info retakebari2@gmail.com”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui