Cabtutela.it
acipocket.it

Tabula Rasa, Asuddiest, L’Incanto e Biancofiore: sono questi i nomi dei quattro ristoranti baresi che domani, martedì 12 gennaio, si sfideranno nel programma condotto dallo chef Alessandro Borghese nel tentativo di aggiudicarsi il titolo di miglior ristorante di crudo di mare di Bari.

Una sfida, appunto, a suon di “crudo di mare” che vedrà i ristoratori baresi, rispettivamente Mimmo, Anna Rita, Tina e Diego, impegnarsi ad “onorare” al meglio una tradizione tutta pugliese, sotto l’occhio attento dei giudici. Si tratta, in particolare, della sesta tappa del programma condotto da Borghese, che lo scorso dicembre, ha fatto tappa a Bari per girare una puntata del programma “Quattro ristoranti”.

Nella puntata, che andrà in onda domani, in particolare, le tagliatelle di mare saranno la categoria special, alla quale si aggiungeranno altre quattro categorie da votare: location, menù, servizio e conto. La puntata, in onda alle 21.15 su Sky Uno e sempre disponibile on demand o visibile su Sky Go e in streaming su Now Tv, non solo vedrà il vincitore aggiudicarsi il titolo di miglior ristorante, ma vedrà per quest’ultimo, anche l’opportunità di ricevere un contributo economico pari a 5mila euro da investire nella propria attività.

“C’è una sola città al mondo dove i bambini crescono a latte, polipo e cozze: Bari – recita il promo ufficiale del programmma – Qui se chiedi del crudo non ti portano il prosciutto, ma un gigantesco piatto dal sapore di mare. Nel capoluogo pugliese il crudo non è solo una tradizione gastronomica millenaria, ma una religione alla quale essere fedeli sempre. A Bari dicono di essere devoti solo a due cose: San Nicola e il crudo, e non sempre in questo ordine. Tutto ebbe inizio nel Neolitico, quando qui si cibavano di molluschi, ma poi scoprirono i ricci, le ostriche, le cozze pelose, le seppie e i gamberi rossi. Tutto sempre e rigorosamente crudo. Ma nel corso degli anni come si è evoluta questa antica usanza? Da cibo dei pescatori il crudo come si è trasformato in una attrazione della città? Chef Alessandro Borghese è a Bari per scoprirlo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui