Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

I segretari generali di Filcams Cgil – Fisascat Cisl – Uiltucs di Puglia “Neglia, Arcadio, Zimmari”: ritengono apprezzabile e un primo passo giusto da parte della giunta regionale di approvare, ieri, una delibera per definire, seppur sperimentalmente, un calendario di chiusure delle attività commerciali durante le festività su proposta dell’assessore alle attività produttive Alessandro Delli Noci”.

Il sindacato confederale da sempre contrario alle aperture nei giorni di festività, ha più volte sollecitato le istituzioni regionali a trovare soluzioni tali da permettere alle lavoratrici e ai lavoratori del settore, il diritto al giusto riposo nei principali giorni di festa, da poterli trascorrere con le proprie famiglie, non dimenticando anche il gran numero di donne e mamme impiegate in questo settore.

Non bisogna dimenticare, mettendo a rischio la propria incolumità fisica e dei familiari per il covid-19, il merito e il grande contributo con il lavoro costante e di grande coraggio, le migliaia di lavoratrici e lavoratori del commercio e della grande distribuzione organizzata che hanno offerto durante il lockdown in Italia e in Puglia. Ecco perché come Organizzazioni Sindacali condividiamo il lavoro avviato dall’assessore per un percorso condiviso e fattivo, segnando così un iniziale risultato a una soluzione anche sperimentale che vede una delibera regionale con un calendario di chiusure “15 agosto, 25 e 26 dicembre 2021, 1 gennaio, 17 aprile (Pasqua), 25 aprile e 1 maggio 2022”.

Concludono i segretari generali “La delibera della Regione Puglia tra le prime in Italia è  significativa e vede intraprendere un percorso propositivo e di alto valore di rispetto alle maestranze settore; Auspichiamo infine, che il deliberato diventi effettivo ed esigibile proseguendo  con un confronto a partire dalle prossime settimane, per arrivare in tutto il territorio pugliese a un comportamento omogeneo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui