Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Turni di ingresso a distanza di almeno un’ora e mezza tra uno stock di classi e le altre. E’ una delle possibili soluzioni al vaglio delle istituzioni intenzionate a risolvere  il problema dei trasporti in vista della ripresa delle attività scolastiche.

L’argomento, discusso questa mattina nel corso di una riunione interlocutoria tenutasi in Prefettura, così come confermato anche da Davide Pellegrino, direttore generale del Comune di Bari, non è esente da problematiche. Nei prossimi giorni infatti si terranno altre riunioni per venire a capo della situazione che, alla vigilia di settembre, risulta ancora poco chiara e priva di soluzioni concrete per avviare l’anno scolastico in presenza.

Da una parte il sistema rigido dei trasporti che non consente l’aumento dei mezzi in tempi rapidi, dall’altro l’assenza di disponibilità dei mezzi con orari sottoposti a vincoli, specie quello dei treni, che oltre ai bus, rappresentano il mezzo di trasporto maggiormente utilizzato per raggiungere gli istituti scolastici, ma anche le sedi di lavoro.

L’idea discussa oggi, sulla quale premono i Comuni, è quella di portare le scuole, nell’ambito di un sistema che permette loro di poter decidere autonomamente, ad una definizione di almeno due turni di ingresso a distanza di un’ora e mezza. In particolare, l’obiettivo, sarebbe quello di individuare uno stock del 25 o 30% delle classi per permettere a queste ultime di entrare un’ora e mezza dopo le altre.

L’intento è quello di cambiare le percentuali di riempimento sui mezzi e sulle scuole per evitare sia di sovraccaricare i trasporti, utilizzati anche da lavoratori e universitari, sia di scaglionare gli ingressi degli studenti, permettendo alle scuole maggiore flessibilità nell’organizzazione. I dubbi da parte del sistema scolastico però non mancano, ragion per cui nei prossimi giorni, probabilmente anche nel corso di questa settimana, si terrà una nuova riunione.

Intanto, conferma Pellegrino, saranno avviate verifiche nel sistema scolastico per poter attuare la soluzione discussa nel corso della riunione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui