Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

È stato arrestato in provincia di Bari, dopo quasi due mesi di latitanza, Daniele Arciuli, di 22 anni, evaso dal carcere di Trani il 26 agosto scorso. Arciuli è stato bloccato a Triggiano dalla Squadra Mobile di Bari mentre cercava di fuggire dalla finestra. Tallonato dai poliziotti, è nato un pericoloso inseguimento sui tetti, sino a che l’evaso è stato raggiunto, immobilizzato ed ammanettato. Nel corso dell’operazione, è stata arrestata la sua compagna, incensurata, trovata in compagnia del fuggitivo e che ne aveva favorito lo stato di irreperibilità.

Arciuli era nel carcere di Trani, per scontare la prevista pena per l’omicidio, avvenuto nel 2015 a Giovinazzo, di Gaetano Spera. Poi la fuga il 26 agosto.  Ora il 22enne è di nuovo in carcere dove dovrà finire di scontare la condanna per omicidio, commesso nel marzo 2015 quando Arciuli era minorenne, con fine pena nel novembre 2024. A questo si aggiungerà il nuovo reato commesso evadendo dal carcere di Trani.

Insieme con Arciuli il 26 agosto era evaso anche Giuseppe Antonio De Noja, rapinatore seriale, che si era poi costituito in Questura a Bari il 31 agosto. I due, come immortalato anche dalle telecamere della videosorveglianza del carcere, avevano scavalcato il muro di cinta fuggendo poi a piedi.

Proseguono le indagini finalizzate a identificare tutti coloro i quali hanno favorito la fuga e la latitanza dell’uomo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui