lapugliativaccina.regione.puglia.it

Estorsioni, minacce e lesioni ai danni di un 47enne. I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Ruvo di Puglia, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, nel quale vengono riconosciuti gravi indizi di colpevolezza nei confronti di cinque soggetti del luogo.

In particolare, secondo l’impostazione accusatoria accolta dal GIP (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa), i reati contestati ai ragazziriguarderebbero tentata estorsione, rapina, lesioni personali, violenza privata e danneggiamento commessi a vario titolo dai cinque giovani nei confronti di un 47enne di Ruvo. I fatti risalgono al periodo che va da maggio a settembre di quest’anno quando i cinque soggetti, in diverse occasioni, hanno avvicinato la vittima, minacciandolo e picchiandolo hanno chiesto diverse somme di denaro, procurando allo stesso in caso di diniego lesioni anche gravi.

La successiva ricostruzione dei fatti e la completa identificazione degli aggressori in questione da parte dei militari della Stazione di Ruvo di Puglia, sotto la direzione dell’A.G. di Trani, ha portato all’emissione di un ordine di esecuzione di misura cautelare nei confronti degli indagati, che dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Trani a disposizione dell’A.G. All’esecuzione di misura cautelare, seguiranno ulteriori indagini per accertare o meno la colpevolezza degli indagati.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui