Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sono ore crociali per gli azzurri. Si avvicina l’esordio degli azzurri a Lione contro la nazionale belga.\r\n\r\nAllenamento a porte chiuse\r\n\r\nAlle 10.30 sono iniziati gli ultimi allenamenti al centro Bernard Gasset prima della sfida, in un campo praticamente inaccessibile ai curiosi o ai rivali, ricoperto com’era dalla fitta recinzione e dal filo spinato. La strategia di Conte è quella di nascondere i suoi giocatori ad occhi estranei, soprattutto di non permettere ad eventuali “spie” di dare un’occhiata alle sue strategie e preparare eventuali contromosse. Ecco spiegato il filo spinato e il cartello con su scritto “sito protetto” all’ingresso del rettangolo verde.\r\n\r\nLe immagini dell’allenamento\r\n\r\n

\r\n\r\nIn volo per Lione\r\n\r\nAlle 18.10 gli azzurri prenderanno l’aereo che li porterà a Lione, con arrivo previsto per le 19. All’aeroporto li aspetta la navetta transfer per il Parc olympique lyonnais, lo stadio della città che per una notte si vestirà (almeno in parte) di azzurro. Alle 19.45 è previsto invece l’incontro con la stampa e allora forse si saprà qualcosa in più delle strategie che utilizzerà Conte per affrontare la nazionale belga, grande favorita del girone.\r\n\r\nUna sfida complicata\r\n\r\nLa nazionale italiana affronterà domani 13 giugno una delle squadre che può seriamente pensare di salire sul gradino più alto del podio e che conta giocatori del calibro di De Bruyne, Hazard, oltre alla vecchia conoscenza del nostro campionato Driens Mertens.\r\n\r\nStrappare un pareggio al Parc Ol significherebbe già riuscire a creare un piccolo vantaggio sulle altre due avversarie del girone, Irlanda e Svezia. In particolare chi potrebbe giocarsi il secondo posto è proprio quest’ultima, supportata dalle doti tecniche di un giocatore come Zlatan Ibrahimovic, che di sicuro farà sudare (e non poco) il blocco difensivo italiano nella prossima sfida, prevista venerdì 17 giugno.\r\n\r\nIntanto, anche la nazionale belga si prepara alla partita. Non ci è dato sapere quali siano gli umori all’interno dello spogliatoio della squadra guidata da Marc Wilmots, ma un messaggio agli azzurri l’hanno lanciato: “Stiamo arrivando, non vediamo l’ora che arrivi il match di domani” hanno twittato dal profilo ufficiale dei diavoli rossi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui