Cabtutela.it

L’attesa è durata un anno. Da quando il sindaco Antonio Decaro, con un’ordinanza, aveva annunciato l’installazione di telecamere in piazza Cesare Battisti e piazza Umberto e il potenziamento degli impianti di illuminazione. Il tutto per ridurre gli atti di vandalismo, le aggressioni, le risse, garantendo una maggiore sicurezza ai residenti.\r\n\r\nIeri è stata aggiudicata la gara da 334mila euro in favore della Arfatech di Bari, che ha offerto un ribasso del 41 per cento. Di occhi elettronici ne saranno installati 28: dodici in piazza Cesare Battisti e sedici in piazza Umberto. Previsti anche 40 nuovi lampioni in piazza Cesare Battisti per migliorare l’illuminazione, da sempre considerata troppo scarsa.\r\n\r\nErano anni che i residenti attendevano un intervento di questo tipo sulle due piazze storiche del centro murattiano, dopo le denunce sugli atti di vandalismo, sui bivacchi, sui rifiuti abbandonati, sulle risse che soprattutto di notte rendono le due aree impraticabili. La speranza ora è che gli occhi elettronici, che saranno anche ad infrarossi, per individuare i malintenzionati di notte, vengano installati nel più breve tempo possibile. Anche il rettore dell’Università Aldo Moro, Antonio Uricchio, aveva sollecitato questo tipo di intervento da parte dell’amministrazione comunale, soprattutto in seguito al furto nel palazzo ex Enel, ora sede di Scienze della Formazione.\r\n\r\nAltre telecamere sono attese per scovare i furbetti degli ingombranti, coloro che gettano intere stanze a pezzi accanto ai cassonetti, senza allertare l’Amiu. Le prime 15 erano state annunciate per la settimana scorsa, ma non sono ancora arrivate.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui