Cabtutela.it

BARI – Appalti pubblici del valore di 136 milioni di euro aggiudicati irregolarmente e 91 persone denunciate in appena cinque mesi. E’ il bilancio dell’attività investigativa della guardia di finanza da gennaio a maggio, un resoconto che evidenzia un dato preoccupante: nel settore degli appalti aumentano i reati. Basti pensare che in tutto il 2015 furono 85 le persone denunciate e 31 milioni di euro il valore delle gare pubbliche illecite.\r\n\r\nDal report, stilato in occasione del 242esimo anniversario delle fiamme gialle,  emerge che sono state già avviate 88 indagini riguardanti l’indebito ottenimento o richiesta di fondi da parte dell’Unione Europea o a carico del bilancio statale, con un giro di operazioni illecite che si attesta sugli 86 milioni di euro.\r\n\r\nTra gli altri reati in aumento ci sono quelli legati al settore tributario (il 7% del totale), riciclaggio, usura e illeciti contro il patrimonio (1471, con 56 denunce e 4 arresti), contraffazione (88) e, infine, le azioni che hanno arrecato un possibile danno erariale, con 99 richieste di accertamento fatte alla Corte dei Conti.\r\n\r\nOltre alle indagini, il report della guardia di finanza, stila una lista di tutte le operazioni avvenute in questa prima parte del 2016 e anche qui i numeri non sono clementi. Prendiamo ad esempio la lotta alla criminalità organizzata: nei primi cinque mesi del 2016 sono stati sequestrati beni per 116 milioni, anche qui un importo superiore a quello dello scorso anno (quasi 113 milioni).\r\n\r\nC’è poi il capitolo relativo al traffico di sostanze stupefacenti, con le indagini che hanno portato all’arresto di 52 narcotrafficanti e al sequestro di oltre una tonnellata hashish e marijuana, le droghe che vanno per la maggiore. Gli inquirenti hanno tolto dal mercato anche oltre 27 chili di eroina e cocaina e circa un chilo di altre sostanze stupefacenti. Dura lotta anche nei confronti del contrabbando e dell’immigrazione clandestina da parte delle fiamme gialle: sono 17 gli scafisti arrestati – tra cui quattro minorenni – con oltre 400 tonnellate di sigarette e oltre 260 tonnellate di oli minerali sequestrati.\r\n\r\nSono invece 770 le verifiche e quasi 2mila i controlli mirati effettuati per combattere il fenomeno dell’evasione e della frode fiscale. Oltre 330 persone sono state denunciate, più della metà (51%) per aver rilasciato fatture di operazioni fiscali inesistente, mentre la restante parte per aver non rilasciato scontrini ai clienti o per irregolarità nelle cifre dichiarate.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui