Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Tavoli, sedie, posate, tovaglie, candele, tutte rigorosamente bianche. Dopo un pomeriggio di preparativi è iniziata ufficialmente “Bari bianca – A cena insieme”, l’evento che porta i baresi – vestiti in total white – a mangiare tutti insieme all’aperto. Location dell’edizione 2016 è il lungomare nord della città, davanti all’ingresso monumentale della Fiera del Levante.

\r\n

Sono state oltre 8mila le richieste giunte all’organizzazione per accedere all’area che ha ospitato la quarta edizione della cena in bianco. Ma alla fine meno della metà si è presentata. Quattromila secondo gli organizzatori.

\r\n

Come ogni anno è quasi una gara a chi ha il tavolo addobbato con le decorazioni più belle: capita quindi anche di trovare sculture di tutte le forme, palloncini, fiori e ogni altro tipo di addobbo di colore bianco.

\r\n

Vietate come sempre la plastica, la carta e la latta. Lo spirito della manifestazione impone infatti che non venga lasciato niente sul posto, così da evitare l’accumularsi di rifiuti. E per incentivare questo è stato imposto ai commensali di portarsi da casa stoviglie di altri materiali, che non possono essere quindi lasciate per strada.

\r\n

La cena è iniziata alle 21.30. Prima di cominciare a mangiare  è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della tragedia dell’incidente sulla tratta ferroviaria Andria – Corato. “In particolare – ha dichiarato durante il discorso introduttivo una delle organizzatrici – vogliamo ricordare Enrico Castellano, che ha sempre partecipato alla cena in bianco e anche questa sera sarebbe stato con noi se non fosse stato per quel terribile incidente”.

\r\n

“Lo spirito dell’iniziativa – spiega Vanni Marzulli, uno degli organizzatori dell’evento – è quello di riappropriarsi di uno spazio della città. Vogliamo imitare le vecchie feste patronali, in cui la gente scendeva in piazza e trascorreva del tempo insieme agli altri. Questo è il motivo per cui è nata Bari bianca”.

\r\n

Ecco le foto dell’evento

\r\n

\r\n

Le polemiche per il rinvio

\r\n

Molte erano state le polemiche sui social dopo che l’evento, che originariamente era previsto per il 14 luglio, era stato rinviato a questa sera per rispetto alle vittime della tragedia ferroviaria sulla tratta Andria – Corato. Diverse persone avevano commentato nel gruppo di Bari bianca, suggerendo di annullare l’evento e non semplicemente ritardarlo di qualche giorno dopo l’incidente.

\r\n

“Abbiamo pensato a lungo – dichiara Marzulli – alla possibilità di annullare l’evento dopo i tragici fatti dello scorso 12 luglio. Sono stati gli stessi parenti delle vittime che ci hanno spinto a proseguire nell’organizzazione della cena, perché anche loro credono che bisogna comunque andare avanti, continuare a vivere, senza però mai dimenticare le vittime di terribili incidenti come questo. D’altronde non siamo gli unici: la cena in bianco è stata organizzata anche a Terlizzi, Molfetta, Polignano, persino ad Andria, la città dove risiedevano gran parte delle vittime”.

\r\n

Un evento di beneficenza

\r\n

Protagonista dell’evento anche quest’anno la beneficenza. Per tutta la serata l’associazione Ant, che da anni combatte contro i tumori, venderà palloncini bianchi per finanziare la ricerca contro questo terribile male. Sarà presente anche l’associazione Agebeo, che raccoglierà fondi per la costruzione di un villaggio che ospiterà le famiglie dei bambini che vengono a Bari per seguire terapie contro il cancro.

\r\n

Il piano traffico 

\r\n

Per permettere lo svolgimento della manifestazione oggi è stato attuato dal Comune un piano traffico speciale. Fino alle 24  le auto non potranno transitare in piazzale Vittorio Emanuele III, via Paolo Pinto, tra il lungomare Starita e via Umberto Giordano, e via Umberto Giordano, tra via Paolo Pinto e il civico numero 12.

\r\n

Sono state anche modificate le linee 2/, 22, 27 e 42 degli autobus:

\r\n

In partenza dalle piscine comunali: i bus devono percorrere viale di Maratona, a sinistra per via Portoghese, viale Orlando, corso Vittorio Veneto con ripresa del percorso ordinario.

\r\n

In direzione piscine comunali: i bus giunti in corso Vittorio Veneto devono svoltare a sinistra per viale Orlando, via Portoghese a destra per viale Di Maratona (capolinea).

\r\n

Per la linea 53 sono questi invece i cambiamenti nella tratta:

\r\n

In direzione via De Blasi: i bus giunti in viale Di Maratona devono proseguire per via Verdi, via Van Westerhout con ripresa del percorso ordinario.

\r\n

In direzione Piazza Moro: i bus giunti in via Van Westerhout devono proseguire per via verdi, viale Di Maratona, via Napoli con ripresa del percorso ordinario.

\r\n

Sono state inoltre istituite della aree di sosta in via Verdi 1 e 2, nei pressi della Fiera del levante, a tariffa unica di 3 euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui