aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

BARI – “Bene ha fatto il deputato Dario Ginefra ad accendere i riflettori su quella che sembra essere una brutta storia, una di quelle che purtroppo, ciclicamente, si ripetono, e vedono le famiglie legate alla criminalità organizzata locale sfruttare anche occasioni di festa e di sentimento religioso per affermare, indirettamente, la propria presenza sul territorio”.

\r\n

E’ il commento del sindaco della Città metropolitana di Bari, Antonio Decaro, sulla vicenda legata alla festa patronale di Valenzano e la presunta sponsorizzazione da parte di una famiglia legata al clan mafioso locale. “Tocca a noi –prosegue – esponenti delle istituzioni laiche e religiose e comuni cittadini, tenere alta l’attenzione su tutti gli episodi, anche apparentemente marginali, che consentono a questi personaggi di fare sfoggio di potere grazie all’impiego del denaro o l’utilizzo di canali privilegiati. Quello che i malavitosi fingono di non sapere è che nella nostra terra non è più tempo di inchini durante le processioni, e che, come è accaduto a Bari durante la festa di San Nicola, la comunità ecclesiale è al fianco degli enti locali che combattono il potere criminale in tutte le sue espressioni, anche quelle apparentemente innocue o folkloristiche.

\r\n

Non dimentico – conclude – che tutti i parroci della città di Bari mi sono stati accanto quando ho denunciato le pressioni della malavita a danno degli ambulanti in regola, né che l’arcivescovo è intervenuto pubblicamente in quell’occasione a sostengo della città e di tutti i cittadini per bene”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui