Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Subito all’entrata ci si rende conto di cosa si troverà all’interno. Le recinzioni in muratura del secondo parchetto di Largo Due Giugno sono imbrattate da scritte di ogni tipo. Il cartello che dovrebbe indicare vari divieti tra i quali quello di ingresso ai cani con o senza guinzaglio è sbiadito.

\r\n

Varcati i cancelli lo stato di abbandono è visibile ovunque: ci sono birre abbandonate ai piedi delle panchine. Cumuli di cicche di sigarette sotto i giochi per i bambini, usati da senzatetto come rifugio o dalle coppiette per appartarsi. Le giostrine sono sporche, imbrattate da scritte e rotte. Pericolose per i piccoli. Da giorni le mamme stanno segnalando all’amministrazione le condizioni in cui versa questo piccolo spazio verde all’incrocio tra viale della Repubblica e via Papa Giovanni XXIII.

\r\n

Ci sono poi panchine distrutte, i bagni usati come immondezzaio. “Veniamo qui perché è un punto comodo ed è vicino alle nostre case invece di arrivare fino a Largo Due Giugno – raccontano delle mamme – ma presto non verremo più. Le condizioni in cui versa questa area sono pietose. Oltre ai giochi sporchi e pericolosi ci sono anche ubriachi che girano in questa zona e cani che vengono portati senza guinzaglio e che fanno i loro bisogni ovunque. Non c’è il minimo di controllo”.

\r\n

Ecco le immagini

\r\n

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui