Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Da via Sparano al parco di Largo Due Giugno. Nuova vita per le palme rimosse dalla strada centrale di Bari e spostate in periferia. Il Comune risponde così alle polemiche di questi giorni in merito ai lavori di restyling partiti e fortemente contestati. Risale a ieri, ad esempio, la replica del sindaco Antonio Decaro , via Facebook, ad un cittadino, che, su un cartello, aveva scritto: “sindaco di m…., ti auguro un arresto per Natale”.

\r\n

Ad assistere alle operazioni di espianto e reimpianto l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso. A Largo Due Giugno andranno, complessivamente, 11 palme di via Sparano. A partire da lunedì prossimo.

\r\n

Intanto via Facebook scoppiano le proteste anche sulle procedure di espianto delle piante. “Non stanno seguendo quanto previsto dalla norma, che prevede la chiusura delle foglie prima dell’abbattimento, per limitare la dispersione d’acqua”, commentano.

\r\n

Respinge le contestazione il Clp, il comitato di liberazione delle palme, che plaude all’iniziativa del Comune evidenziando la corretta procedura di espianto. E rilancia lo slogan su Facebook “Libera palme in libera terra”.

\r\n

Palmea


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui