Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

“Ancora una volta il Cara di Bari-Palese teatro di violenze. Non conosciamo i motivi dell’ennesima e sanguinosa lite, ma il giudizio sui cosiddetti “ospiti” del Cara, (in molti casi clandestini ed in pochi profughi), non cambia: dicono di fuggire dalle guerre, ma sono in molti che la guerra la portano a casa nostra. Capitolo a parte merita il discorso vigilanza e sicurezza all’interno del Cara; sono curioso di conoscere quanti dei coinvolti in questo ennesimo episodio criminoso fossero realmente stati inquadrati come “ospiti” del Cara o, come nel caso dell’aggressore della lavoratrice della settimana scorsa (e per stessa ammissione di chi gestisce il centro), se si tratti invece di un abusivo”: questa la presa di posizione di Rossano Sasso del movimento “Noi con Salvini”.\r\n\r\nRichiesta per una nuova visita al Cara\r\n\r\n”Pertanto – attacca il salviniano – ribadiamo le richieste giá effettuate in passato alla Prefettura: aumentare la vigilanza, allontanare immediatamente gli abusivi, espellere i clandestini e sveltire le procedure di riconoscimento dello status di profugo. Nessuno mi toglie dalla testa il sospetto che gli interessi economici ad avere un “ospite” in più, prevalgano sulle esigenze di legalità e sicurezza che lo Stato dovrebbe garantire anche all’interno del Cara. Chiederò di poter effettuare una nuova visita al Cara di Palese, dopo quella effettuata a Maggio con Matteo Salvini, magari accompagnato dal sindaco di Bari Decaro e dal Presidente Emiliano, affinché si rendano conto insieme a me del problema Cara”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui