Cabtutela.it
acipocket.it
\r\n

Con le bici per raggiungere gli anziani di tutti i quartieri, abbandonando l’auto e promuovendo quindi la mobilità sostenibile. Sono stati consegnati questa mattina venti mezzi che saranno utilizzati dagli operatori socio-assistenziali dell’ati vincitrice del bando pubblico, composta dalla cooperativa sociale Servizi Multipli Integrati (SMI), Consorzio Meridia e dalla cooperativa sociale Gea. L’idea progettuale, promossa dall’assessorato al Wefare, che non comporta alcun costo aggiuntivo per l’amministrazione comunale, nasce dall’esperienza delle cooperative coinvolte, che da oltre un decennio svolgono questo tipo di attività sull’intero territorio, ed è pensata per promuovere e sperimentare forme innovative di mobilità sostenibile.

\r\n

“Le biciclette, che sostituiranno l’utilizzo delle automobili, saranno gli strumenti degli operatori socio-assistenziali impegnati da anni sul territorio cittadino in questa attività di tipo domiciliare – ha dichiarato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -. L’obiettivo è quello di arrivare nelle case degli anziani e delle persone non autosufficienti attraverso un’esperienza di mobilità sostenibile e un welfare on the road, riconoscibile e riconosciuto dai cittadini”.

\r\n

Il servizio di assistenza domiciliare coinvolge 250 anziani ed è portato avanti da 50 professionisti.

\r\n

\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui