In Consiglio regionale si appresta ad arrivare una proposta di legge contro la ludopatia in Puglia, regione che si classifica ottava in Italia per volume di denaro giocato. A scriverla è stato il consigliere Paolo Pellegrino – presidente de “La Puglia con Emiliano -, che oggi ha ottenuto anche l’approvazione in terza commissione Sanità.\r\n\r\nNello specifico la proposta del consigliere modifica la legge 43 del 2013, intitolata “Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP)”, prevedendo che si parli di nuova installazione in caso di trasferimento dell’apparecchio in altro locale, di rinnovo del contratto stipulato con il concessionario e per la stipula di un nuovo contratto in caso di rescissione o risoluzione di quello attuale. Inoltre la legge rende più chiaro l’illecito amministrativo, specificando i destinatari della norma e le sanzioni.\r\n\r\n“Queste modifiche da me proposte cercano di arginare – spiega Pellegrino – una vera e propria emergenza. Dall’andamento delle statistiche dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato relative alla quantità di denaro giocato, la Puglia è ottava con un fatturato di 438 milioni di euro, preceduta dalla Regione Lombardia (1.284), Lazio (797), Campania (688), Emilia-Romagna (573), Veneto (503), Piemonte (484) e Sicilia (468). Secondo i dati forniti, altresì, da AGIMEG, Campania Lombardia, Lazio, Puglia e Sicilia, sono le regioni in cui si sono registrate le maggiori giocate online, negli ultimi due anni”.\r\n\r\n 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here