Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

“Una crescita abnorme dei prezzi dei prodotti ortofrutticoli, fino al 190%, che non appare in alcun modo giustificata dalle condizioni meteorologiche avverse degli ultimi giorni”, viene denunciata dal Codacons che oggi mostra le presunte prove.\r\n\r\nConfrontando i listini all’ingrosso dell’ortofrutta praticati nei principali mercati prima dell’ondata di gelo e neve (30 dicembre 2016) con quelli in vigore il 13 gennaio 2017 emerge che “il record dei rincari spetta al prezzemolo, le cui quotazioni all’ingrosso sono cresciute del +190,3% – afferma il presidente Carlo Rienzi – Aumenti consistenti investono anche i broccoli (+169,6%), la bietola (+133,3%), i finocchi (+131,3%), cicoria (+121,1%), cavoli verza (+83,3%), lattuga (+82,6%)”.\r\n\r\n”E’ oggettivamente impossibile che neve e gelo degli ultimi giorni possano aver determinato rincari per prodotti raccolti settimane fa – prosegue Rienzi – Perciò abbiamo chiesto a 104 Procure italiane di verificare dove si annidano le speculazioni e chi siano i responsabili”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui