Basta feci di cani sui marciapiedi del quartiere Libertà. La Polizia Municipale ha multato – solo nella prima settimana di servizio speciale destinato proprio all’eliminazione di questo annoso problema – già sedici padroni “sporcaccioni” che avevano abbandonato i bisogni dei loro cani, omettendo la raccolta. Per ognuna di queste “dimenticanze” i cittadini hanno dovuto pagare una sanzione di 300 euro.

Il Sindaco, però, va incontro ai padroni multati, regalando loro i kit Amiu per la raccolta delle deiezioni. “Il nostro obiettivo non sono le sanzioni – spiega Antonio Decaro – ma assicurarci che i cittadini rispettino gli spazi pubblici e i luoghi dove camminano le altre persone. Per questo abbiamo deciso di combinare la sanzione con la consegna dei sacchetti per la raccolta, con l’idea di punire il comportamento errato e allo stesso tempo offrire gli strumenti per prevenirlo o evitarlo”.

Nei prossimi giorni l’assessorato all’Ambiente  – con la collaborazione di Lav, dell’Associazione biologi ambientalisti pugliesi  e della cooperativa “Tracce verdi” porterà nelle scuole elementari una campagna di sensibilizzazione sui temi del randagismo e della pulizia della città. Attraverso una serie di incontri e la distribuzione di gadget si cercherà di stimolare un’azione educativa contro comportamenti incivili come sporcare le strade con cicche di sigarette, gomme da masticare e – appunto – deiezioni canine. “Sappiamo che i bambini sono i veri agenti di cambiamento sui quali puntare per diffondere una nuova sensibilità su temi importanti, che ci riguardano tutti – commenta l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli – i bambini sono capaci di comprendere a pieno il valore di alcune battaglie di civiltà e di trasmetterlo agli adulti di riferimento, ed è per questo che stiamo partendo con questa campagna di sensibilizzazione in alcune scuole elementari della città, convinti che i bambini sapranno farsi testimoni di atteggiamenti positivi e che faranno valere le proprie ragioni anche nel contesto familiare”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here