Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

“Già uno che si trova qui per caso a villeggiare nella ridente e saporita Polignano a Mare, non può assolutamente fare a meno di pensare: “Qui è nato Domenico Modugno, Mister Volare!”. Inizia così il commosso ricordo dell’attore Lino Banfi rivolto all’amico e collega, scomparso nel 1994. Modugno fu colpito da un ictus nel 1984, mentre si trovava a Cologno Monzese per registrare il programma che andava allora in onda su Canale 5, “La luna nel pozzo”. Il cantante e attore polignanese sopravvisse alla malattia per dieci anni, anni intensi di impegno politico, sociale e artistico. “Pensate a quello che posso provare io, che gli sono stato amico per anni, grazie a Dio. – scrive Banfi – Ero un piccolo attore, non mi conosceva nessuno e mi pronosticò: “Tu diventerai qualcuno”.

Banfi, che ieri sera si trovava a Polignano, ha dunque reso omaggio alla lunga amicizia che lo ha legato a Modugno, ricordando la sua straordinaria vitalità e l’intenso legame col mare. “Dopo molti anni, lui che mi chiamava “Zagaria”, quando ebbe quella brutta e devastante malattia, mi invitò a Lampedusa…non riusciva a camminare! – conclude l’attore – Mi disse: “Tuffati con me, ti insegno a nuotare”. Io risposi: “Vai avanti: io ti seguo col pattino”. Beh, nonostante l’ictus, nuotava come un delfino. Stasera Mimmo è seduto qui, vi sembrerà strano, sta mangiando cozze e ricci nella sua Polignano”.

banfi


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui