I fischi del San Nicola hanno sancito l’addio ai playoff del Bari. Constatato il fallimento sul campo, la società biancorossa prova fin da subito a programmare il futuro (come richiesto dalla Nord).

“Dovremo individuare l’allenatore per la prossima stagione considerato che il contratto di Colantuono termina il 30 Giugno. Sarebbe stato prolungato in caso di promozione” ha dichiarato il presidente Cosmo Giancaspro.

L’ultima di campionato (giovedì alle 20.30) in trasferta contro la Spal neo promossa in serie A sarà l’epilogo dopo sei mesi di Bari targato Colantuono – che è stato punzecchiato anche dai tifosi con lo striscione “La classifica ha sentenziato, col sole ti sei bruciato”.

“Entro giugno – continua Giancaspro – sarà tracciato un percorso chiaro, serve equilibrio alla luce anche dei tagli di risorse che a livello nazionale ci saranno. Farò delle valutazioni con me stesso e con il direttore sportivo, mi affiderò anche alla sua esperienza. Il primo passo è mettere in piedi una squadra competitiva ma devo garantire tranquillità e sicurezza all’ambiente, la permanenza della categoria è fondamentale. Servirà qualche innesto fresco e motivato dalle categorie inferiori”.

La società sembra prendere le distanze dal modello perseguito in questa stagione durante le sessioni di calciomercato: spostare l’attenzione su calciatori “freschi” e giovani invece di puntare su giocatori d’esperienza ma limitati da problemi fisici.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here