Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Una 22enne brindisina, Sharon Doria, è stata arrestata dai carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni e  della stazione di Carovigno per tentato omicidio e lesioni personali aggravate. La giovane, intorno alle 4 del mattino, all’interno di una discoteca di Santa Susanna, ha buttato per terra un mazzo di rose poggiato temporaneamente da un immigrato che gira per i locali per venderle.

Il gesto è stato fortemente critica da due ragazzi che hanno stigmatizzato il comportamento della giovane nei confronti di uno straniero che tenta di sbarcare il lunario: a questo punto la 22enne, spalleggiata da due amiche, ha estratto dalla borsetta un coltello agitandolo minacciosamente contro i due giovani. Uno dei due si è chinato per raccogliere le rose: un vero e prorio guanto di sfida alla ragazza che ha lanciato a uno dei ragazzi una bottiglia di birra colpendolo al volto, mentre all’altro ha sferrato una coltellata al torace. Dopo l’intervento della security del locale e dei carabinieri, la ragazza violenta è stata arrestata.

I due feriti, di 33 e 22 anni, entrambi di Carovigno, hanno riportato ferite guaribili in 10 giorni (quello colpito con la bottiglia) e 15 giorni l’altro raggiunto da una coltellata al lato sinistro del torace. Sharon Doria è stata accompagnata presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui