Cabtutela.it

Prima Locorotondo, poi Bisceglie. A distanza di pochi giorni quattro turisti olandesi hanno subito furti di auto, soldi e documenti. Il primo episodio qualche giorno fa a Locorotondo: una coppia di turisti olandesi, tornando nel bed and breakfast, non ha trovato più documenti e soldi. I due hanno presentato denuncia ai carabinieri e il proprietario del bed and breakfast li ha accompagnati al consolato. “Li ho assistiti personalmente – racconta il console onorario di Olanda, Massimo Salomone – fornendo loro i documenti necessari per rientrare nel loro paese”. Domenica altri due turisti hanno subito il furto dell’auto presa a noleggio parcheggiata nell’area di sosta dell’Antiquarium di Canne della Battaglia. I due hanno presentato denuncia.

“Questi furti si concentrano nei periodi di giugno, luglio e settembre – ci racconta Massimo Salomone – i periodi scelti dai turisti olandesi per visitare la nostra terra. L’anno scorso fu rubato un camper ad alcuni olandesi che erano appena arrivati al porto: poi il mezzo fu ritrovato nella zona del vecchio stadio. Non parliamo assolutamente di emergenza, sono solo casi sporadici sui quali noi interveniamo prontamente per permettere alle vittime dei furti di recuperare documenti e aiutarle quindi a rientrare”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui