Cabtutela.it
acipocket.it

Anche il senatore barese Massimo Cassano ha nel pomeriggio annunciato ufficialmente le proprie dimissioni dall’incarico di sottosegretario al Lavoro del governo Gentiloni (stesso incarico ha ricoperto con Renzi premier). Dopo il ministro Costa, quindi, un’altra defezione: una mossa che potrebbe anticipare il passaggio di Cassano, come già si mormora da tempo, dal partito di Angelino Alfano a Forza Italia.

Sarebbe un ritorno per l’ormai ex sottosegretario, eletto proprio nelle fila del Pdl è poi passato al Nuovo centrodestra, per approdare in Area Popolare. Adesso sembra pronto ad appoggiare ancora una volta Silvio Berlusconi e con lui almeno altri 20 senatori.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Ormai la meraviglia non mi sorprende più. In appena 80 anni di vita avrò visto non meno 800-1000 passaggi da un partito ad un altro ed anche il rinnovato rientro; tutto ad onor di patrio sentire….Vergogna?!? col dio denaro anche la vergogno non arrossisce più.Ad appannaggio dei politici questa è la massima:
    Tra il Serio ed il Faceto! == Inutile negarlo, oggidì è oggettiva la generalizzata convinzione popolare, secondo la quale, in politica, son tutti LADRI; salvo a dimostrare, in Giudizio, il contrario. Ciò premesso, è per quanto “paradossale” possa apparire, quindi, l’inquisito può ritenersi sfortunato unicamente, se assoggettato, in sede giudiziale, a ” RISCHIO PRESCRIZIONE”.- Rendiamoci almeno conto, in coscienza, di essere precipitati sul fondo della maleodorante melma sociale. Gabriele il vecchio!

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui