Cabtutela.it
acipocket.it

Sono scesi in strada i lavoratori della Transcom WW con presidio davanti alla Presidenza della Regione Puglia sul lungomare di Bari. La direzione della Transcom ha deciso di trasferire il gruppo della commessa privata di Modugno a Lecce: si tratta di dipendenti interinali o con contratto a progetto che lavorano da molti anni per l’azienda svedese o per la Fastweb. “Non è il primo sciopero, stiamo combattendo da giugno – ha dichiarato Marina Limongelli, portavoce ufficiale del comitato dei lavoratori – hanno già perso il lavoro più di 50 persone, chiediamo la sopravvivenza della commessa anche per i nostri colleghi”.     I lavoratori, supportati dal comitato sindacale Usb Bari, chiedono l’intervento e il sostegno della Regione Puglia che ha stanziato un milione e 490mila euro per la startup Transcom del sito di Bari.   “Non c’è aiuto da parte della Regione Puglia che dovrebbe fare da tramite – ha rilanciato Sabino De Razza, rappresentante del sindacato USB Bari – ci sono state numerose sollecitazioni da parte nostra ma la Regione Puglia continua a non voler ricevere i lavoratori”.  Intanto c’è già stato un ricorso legale accolto dal Giudice e la prima udienza è fissata per il 2 ottobre.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui