Cabtutela.it
Aproli
“Era doveroso inserire tra i requisiti richiesti ai soggetti ammessi a partecipare alla gara l’esperienza della gestione di un impianto sportivo, trattandosi innanzitutto di un campo da calcio. Inoltre questo requisito non rappresenta affatto un restringimento della platea dei possibili partecipanti perché viene previsto che si possa partecipare alla gara attraverso un consorzio o un raggruppamento temporaneo di soggetti, quindi il requisito deve essere posseduto anche solo da un componente del consorzio o raggruppamento”. L’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli, risponde alle accuse dei consiglieri comunali Irma Melini e Domenico Di Paola in merito alla gara sull’affidamento in gestione per cinque anni dello stadio San Nicola.
“Ricordo ai consiglieri di opposizione che è stata scelta la durata di 5 anni nel bando proprio per invogliare i privati a partecipare alla gara, perché un periodo di 5 anni garantisce maggior profitto al gestore rispetto a quello di 10 o 15 anni, considerando i proventi e i costi programmati di gestione – prosegue Petruzzelli –  in merito alla gratuità con cui viene concesso attualmente il San Nicola, invece, vorrei ricordare che la Fc Bari 1908 si fa carico di tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura – è attualmente in corso di realizzazione la riqualificazione del sistema di videosorveglianza – in sostituzione del canone di locazione che dovrebbe corrispondere al Comune di Bari, e che l’elenco di questi lavori è stato regolarmente comunicato ai consiglieri comunali. Inoltre, la commissione prefettizia di Pubblico spettacolo impone oneri manutentivi tesi a garantire la sicurezza e la fruizione dello stadio San Nicola alla società Fc Bari 1908, che finora ha sempre assicurato”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui