Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Parte oggi il nuovo servizio “Unità di Strada – Care for people”, finanziato dall’assessorato al Welfare e gestito dalla cooperativa sociale C.A.P.S. per un periodo di tre anni.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dal presidente del C.A.P.S. Marcello Signorile e dagli operatori sociali impegnati nel progetto.

Con una doppia declinazione, l’Unità di Strada – Care for people raggiungerà le persone senza dimora nei luoghi da loro abitualmente frequentati e, allo stesso tempo, i giovani a ridosso dei locali della movida barese, secondo un calendario di interventi condiviso con l’assessorato al Welfare. Si tratta di un servizio operativo 7 giorni su 7, prettamente negli orari serali/notturni, ovvero dalle ore 18 a mezzanotte, nel periodo dell’anno che va da ottobre a marzo, e dalle ore 20 alle ore 2 da aprile a settembre.

“L’unità di strada – ha dichiarato Francesca Bottalico -. avrà un ruolo duplice e opererà on the road nelle principali piazze e nei luoghi della movida con l’idea di portare per strada le attività del Welfare sulla prevenzione e sull’accoglienza. Durante le prime ore sarà effettuato un monitoraggio in prossimità dei luoghi di aggregazione giovanile e delle sale gioco, perché una delle principali funzioni del servizio è quella di lavorare sulla prevenzione delle dipendenze da sostanze stupefacenti, da alcol ma anche dal gioco. Nelle ore notturne, invece, il camper girerà, secondo un programma ben definito, per le aree dove si raccolgono le persone senza dimora e in condizioni di difficoltà estreme per offrire loro tutto il supporto necessario. Per noi si stratta di una novità molto importante perché rappresenta al meglio la nostra mission, che consiste nel raggiungere, anche fisicamente, i bisogni delle persone. A questo, infatti, si aggiungerà il mese prossimo un altro servizio itinerante incentrato sulle attività di Segretariato sociale che si svolgerà durante il giorno, soprattutto nelle periferie e laddove manca un presidio socio-educativo”.

L’équipe dell’Unità di Strada ha una modalità operativa itinerante: a bordo di un camper o di un furgone farà tappa nelle zone individuate dalla programmazione preventiva e, grazie all’utilizzo di una bicicletta elettropieghevole, potrà effettuare rapidi e brevi spostamenti nell’area dell’intervento. Con competenze professionali sociali, psicologiche, educative e mediche, l’équipe è articolata in due squadre composte ciascuna da due operatori coordinati da un assistente sociale.

Inoltre, attraverso l’app “Bari Social”, realizzata dal C.A.P.S. in collaborazione con l’assessorato al Welfare (scaricabile gratuitamente su Play Store e App Store per smartphone e tablet Android e iOS), sarà possibile segnalare situazioni di emergenza e geolocalizzare l’Unità di Strada.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui