Il “tesoro” del boss Savino Parisi è stato confiscato. I finanzieri del nucleo di Polizia economico-finanziaria di Bari, all’esito di approfondite indagini patrimoniali, hanno eseguito un provvedimento di confisca definitiva, disposto dalla Corte di Appello di Bari su proposta del procuratore capo, del patrimonio riconducibile al capo clan di Japigia.

In particolare, sono state confiscate  2 ville a Torre a Mare, 1 autovettura, 2 motocicli, 5 cavalli da corsa, vari orologi di lusso e 2 conto correnti, per un valore stimato complessivo di oltre un milione e duecentomila euro.

Parisi è attualmente detenuto, era stato arrestato nel 2009 dalla guardia di finanza nell’ambito dell’operazione “Domino” per associazione a delinquere di stampo mafioso e per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here