Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Abbiamo specificato che la Regione Puglia è danneggiata dalla Xyella, perché qualcuno nell’Unione europea non ha ben controllato piante che venivano dal Sud America e queste piante sono arrivate nei nostri vivai. Quindi abbiamo titolo per chiedere un risarcimento”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando con i giornalisti, oggi a Bari, a margine di un incontro con i tecnici del Comitato fitosanitario dell’Unione europea, in Puglia per monitorare lo stato di avanzamento della Xylella.

“Ovviamente – ha precisato – ho fatto presente all’Unione europea che noi vogliamo regolare questa questione in modo amichevole. E quindi – ha aggiunto – chiedere contributi per risarcire i danni che l’olivicoltura pugliese sta ricevendo, attraverso misure ordinarie di sostegno che possano sistemare questa vicenda senza la necessità di un contenzioso. Vista l’urgenza di procedere, ho suggerito che anche l’Unione europea inserisca nella sua direttiva, dal punto di vista giuridico, la possibilità di fare tagli senza la previa individuazione dei proprietari”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui