lapugliativaccina.regione.puglia.it

Delle chiazze marroni comparse tempo fa davanti alla nuova spiaggia in ciottoli a San Girolamo – Fesca avevano allarmato i residenti. Il comitato ha quindi deciso di commissionare a sue spese un’analisi sulla balneabilità della zona. “Per ovviare ai dubbi – spiegano dal comitato – abbiamo incaricato un laboratorio di analisi privato ad effettuare dei prelievi delle acque nel tratto aperto del lungomare. Ebbene oggi abbiamo ottenuto i risultati e possiamo dire che i valori degli Escherichia Coli ed Enterococchi Intestinali sono ampiamente sotto il limite imposto per la balneabilità (gli enterococchi sono addirittura assenti). Pertanto le acque del nostro litorale sono balneabili.  Il biologo ha ipotizzato che le macchie di colore marrone sono dovute al rimescolamento del fondale causato dallo scarico, ma che gli sversamenti non sono contaminati da batteri”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui