Cabtutela.it

“Stiamo valutando insieme all’Europa la richiesta di un decreto con il quale la Regione Puglia, come ci chiede, possa procedere immediatamente all’abbattimento di ulivi infetti nella zona cuscinetto una volta individuato il contagio. Quello che posso dire è che farò di tutto per tutelare la salute pubblica e gli agricoltori”. Lo ha detto il ministro per le Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, che è in Puglia per una serie di sopralluoghi nelle zone salentine colpite dalla Xylella che sta essiccando gli ulivi (foto di Beppe Stallone).

“Per me la prima cosa che deve essere fatta – ha proseguito – è la tutela di chi lavora questi terreni, di chi vuole produrre, e anche la tutela di tutti quei produttori che sono oltre la zona cuscinetto. Penso ad esempio alla zona del barese dove sono tutti preoccupati o ai vivaisti italiani che in questo momento si sento dire che in alcune zone del mondo non possono esportare perché non siamo xylella free. Io voglio che l’Italia sia xylella-free – perché in caso contrario vuol dire ammazzare l’agricoltura italiana. Credo – prosegue – che la maggioranza di questo governo debba prendere una decisione per evitare che questa malattia prosegua e vada oltre le zone di contenimento e avviare la ricerca anche in altre zone della Puglia come lo si sta facendo già qua in Salento”.

“Abbiamo invitato il ministro Centinaio in Puglia per discutere della Xylella. Gli abbiamo chiesto un decreto per poter accelerare i tagli degli alberi infetti, perché spesso alle ordinanze di abbattimento seguono impugnative davanti ai giudici e si discute se l’albero deve essere tagliato, con una perdita di tempo incompatibile con la lotta all’epidemia”, ha detto il governatore Michele Emiliano.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui