E’ il giorno di Ben Harper al Locus Festival di Locorotondo. Stasera, infatti, il cantautore rock statunitense aprirà il tour europeo sul palco del Mavù Masseria. Un’atmosfera magica, con il concerto in solo di una grande icona della musica mondiale contemporanea, che incarna alla perfezione il claim “cultural weaves” (intrecci culturali) del Locus festival XIV edizione.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

A partire dal suo album d’esordio del 1994, Welcome To The Cruel World (Virgin Records), Harper ha iniziato la sua carriera con una serie di otto album in studio nei primi 15 anni. Questa lunga serie di lavori ha permesso a Ben di affermarsi come un cantautore straordinariamente prolifico, oltre che un performer capace di spaziare tra più generi: blues, folk, soul, reggae, rock incontrano la sua inedita abilità nel miscelare testi personali con tematiche politiche.

La sua schiera di fan aumenta di giorno in giorno, e anche la critica lo ama: Rolling Stone ha acclamato i suoi pezzi come “gioielli di unico e squisitamente tenero rock&roll”, Entertainment Weekly ha elogiato la sua profondità e Billboard ha scritto che “la sua musica ci ricorda la bellezza e la potenza della semplicità”. Tour sold out in tutto il mondo, debutti nella US Top 10, certificazioni oro e platino, una sfilza di apparizioni televisive e un mucchio di Grammy Awards hanno consolidato il successo di Ben Harper e gli hanno conferito lo status di autentica star mondiale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here