Il Libertà si illumina, garantendo una maggiore sicurezza per le strade. Ad annunciarlo il Comune che ha pubblicato  il bando dell’accordo quadro per la riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione del quartiere attraverso la fornitura di nuovi corpi illuminanti a led completi di modulo di telecontrollo.

L’amministrazione comunale ha infatti programmato la sostituzione delle sospensioni illuminanti nel quartiere Libertà e nelle zone limitrofe individuando diverse tipologie di configurazione di impianto-geometria stradale rappresentative delle installazioni esistenti nelle aree interessate dall’intervento di riqualificazione. L’impianto da realizzarsi, con apparecchi illuminanti telecontrollati punto-punto, potrà essere regolato in modo puntuale e secondo le diverse fasce orarie, anche prevedendone un sovradimensionamento così da garantire un livello di illuminazione adeguato a incrementare la percezione di sicurezza da parte dei residenti.

L’accordo quadro della fornitura avrà la durata di un anno a partire dalla data di sottoscrizione e la fornitura effettiva delle apparecchiature dovrà avvenire entro 60 giorni dalla data della stipula dei singoli contratti attuativi. L’importo massimo stimato dell’accordo quadro, al netto dell’Iva, è pari a 455mila euro; il termine ultimo per la ricezione delle offerte, che dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica, secondo le modalità indicate nel bando in pubblicazione, scade alle ore 12 del prossimo 14 settembre.

“Grazie al bando in pubblicazione – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – procederemo alla sostituzione di circa 1.000 corpi illuminanti a sospensione nel quartiere Libertà, come promesso dal sindaco ai residenti. Le caratteristiche tecniche individuate nel bando rispondono ad uno studio accurato finalizzato a realizzare una migliore quantità e qualità di illuminazione pubblica nelle strade del quartiere. Come sappiamo, l’illuminazione è uno dei fattori che incidono positivamente sulla percezione della sicurezza. Grazie all’impiego della tecnologia a led, il livello di illuminamento medio delle nostre strade passerà dai valori minimi di 25 lux previsti dalla normativa a valori medi di circa 35/40 lux, conseguendo anche un significativo risparmio economico dovuto al minor consumo di energia elettrica. La scelta dell’accordo quadro ci consentirà di utilizzare interamente l’importo stanziato”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here