Cabtutela.it
acipocket.it

Maxi sequestro di droga al largo delle coste del Salento dove oggi i militari del Roan della guardia di finanza di Bari hanno arrestato due presunti scafisti di nazionalità albanese, di 30 e 36 anni, intercettati mentre erano a bordo di un motoscafo al largo dei laghi Alimini, a nord di Otranto.

Nel natante sono stati rinvenuti 7 quintali di marijuana. Provenienti presumibilmente dall’Albania, i conducenti dell’imbarcazione non si sono fermati all’alt dei militari tentando di riprendere il largo, ma il motoscafo è stato inseguito dalle motovedette veloci del reparto ed è stato raggiunto e abbordato. A bordo sono stati trovati 32 colli pieni di sostanza stupefacente tipo marijuana confezionata in involucri di varie dimensioni, per un peso complessivo di oltre 700 chili. Una quantità che al mercato clandestino – secondo gli investigatori – avrebbe fruttato al dettaglio quasi sette milioni di euro. Il motoscafo, un semi cabinato lungo circa 8 metri, usato per confondersi con i turisti che incrociano le rotte del basso Adriatico, una volta condotto agli ormeggi della sezione operativa navale della Guardia di finanza di Otranto, è stato posto sotto sequestro.

I due scafisti sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. Dall’inizio del 2018 sono state sequestrate 13 imbarcazioni e circa 14 tonnellate di marijuana, mentre 33 sono gli scafisti arrestati dalla guardia di finanza in Puglia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui