Duecentomila dollari donati dal dottore Domenico D’Alessandro, in cura negli Stati Uniti, alla Scuola di Medicina. Una donazione – come è stato annunciato nel corso del consiglio di amministrazione dell’Università Aldo Moro – da utilizzare per scopi di natura medica. “Ho  richiesto – spiega Enrico Filotico, rappresentante per la coalizione Up in cda – nel corso del Consiglio di Amministrazione, a nome della componente studentesca, di vincolare l’utilizzo di tale donazione a servizi da offrire agli studenti medicina. I nostri colleghi sono essi stessi il futuro della ricerca in ambito medico. La donazione infatti potrebbe essere destinata a differenti servizi, come per esempio per il rinnovo degli arredi all’interno delle sale studio di medicina, atteso ormai da anni senza alcuna risoluzione in vista,  oppure per la creazione di spazi laboratoriali in cui far cominciare una pratica al momento assente per gli studenti. Inoltre, ho richiesto che si valuti la possibilità di istituire borse di studio integrative oltre a quelle già previste dall’Ateneo e dall’Adisu, per facilitare il percorso universitario di molti”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here