Cabtutela.it
acipocket.it

Quattro episodi in tre giorni. Baby gang e rapinatori stanno terrorizzando autisti e personale dell’Amtab. Non solo l’aggressione di ieri sera sul numero 13. Domenica qualcuno ha lanciato una pietra mandando in frantumi un vetro al San Paolo. Sabato in via Matteotti un ausiliario del traffico è stato aggredito perché aveva appena multato un’auto senza grattino e ha riportato ferite per 25 giorni di prognosi.

Gli autisti, come denunciato su Borderline24, sono allarmati. Lavorano con un senso di insicurezza e di paura costante soprattutto su alcune linee considerate problematiche, come la 13, la 4, la 3, la 53, quelle che collegano i quartieri più periferici.

Ma questa volta a scendere al loro fianco c’è anche il presidente dell’Amtab Pierluigi Vulcano che si sfoga su Facebook.

“Atti vandalici, incolumità del personale a rischio, automezzi nuovi e danneggiati. Una vergogna. Ormai sono 3/4 giorni consecutivi che un branco di piccoli imbecilli prende di mira gli automezzi aziendali. Soli contro l’inciviltà. Io non mi rassegno”.

Dall’Amtab cresce la richiesta di forze dell’ordine a bordo dei mezzi, soprattutto sulle linee più sensibili. Della questione è stato interessato anche il Comune.

“Stiamo attraversando un brutto periodo in termini di sicurezza – aggiunge Pietro Finocchio, sindacalista aziendale Cisl – gli episodi di violenza e vandalismo sono quasi all’ordine del giorno. Abbiamo bisogno di maggiori tutele”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui