Continua la collezione di medaglie per la Fitsport Italia e per gli atleti pugliesi del taekwondo, negli open internazionali di tutta Europa. La nazionale azzurra ha lasciato il segno anche nell’Open di Slovenia a Zalec. Nicola Daloiso, atleta di Margherita di Savoia, tesserato con la Federico II di Svevia Barletta, è salito sul gradino più alto del podio nelle forme, categoria senior -78 kg, all’esordio in ambito internazionale.

Accesso alla zona medaglie, invece, solo sfiorato da Luca Friolo nella categoria junior (14-15 anni) -60 kg. Il giovane tarantino di Fragagnano, tesserato sempre con la Federico II di Svevia, ha mancato per un solo punto l’accesso alle semifinali. Si è interrotta nella trasferta slovena, dunque, la sua serie positiva negli open continentali, dopo i successi ottenuti nella passata stagione a Blagoevgrad (Bulgaria), Subotica (Serbia) e Oradea (Romania). Friolo, tra l’altro, si era presentato a Zalec in vetta al ranking internazionale tra gli junior.

“Complimenti a Daloiso – ha ammesso il master Ruggiero Lanotte, presidente della Fitsport Italia e vice presidente della Eitf, che ha seguito i due azzurri in Slovenia – autore di un’ottima prova al debutto in contesti di questo prestigio. Si era preparato molto bene per questo appuntamento ed è stato bravo a gestire la tensione. Siamo molto contenti della sua prestazione. Un pizzico di rammarico, invece, c’è per Friolo, che ha pagato a caro prezzo il cambio di categoria di peso passando dai -55 ai -60 kg. Avrà certamente modo di rifarsi nelle prossime occasioni. Lui, d’altronde, ha grande esperienza a livello internazionale e presto lo rivedremo sul podio: ne sono convinto”.

Ovvia e giustificata la gioia di Daloiso. “Bellissimo confrontarsi con i migliori atleti europei – ha sottolineato l’oro di Zalec – e sono molto orgoglioso della mia prestazione. Ora devo pensare a migliorare ulteriormente, in vista dei prossimi appuntamenti”. Ora testa ai prossimi appuntamenti: il 24 al 25 novembre a Plovdiv (Bulgaria) e il 16 dicembre a Monza. “Questi due open internazionali – ha concluso il master Ruggiero Lanotte – saranno molto utili al ct Giuseppe Lanotte anche in vista degli europei del prossimo anno a Rimini, che organizzeremo proprio noi della Fitsport”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here