Cabtutela.it

Due brindisini sono stati arrestati nella notte per le aggressioni ad altrettanti migranti avvenute lo scorso 19 ottobre a Brindisi, fra via Cappuccini e via Appia. Sono accusati di aver preso parte ai raid ai danni di Bakari C, 20enne originario del Senegal, colpito con bastoni di legno alla testa e al braccio da cinque persone con il volto incappucciato, e del ghanese Elija K., preso a bastonate al capo e alla spalla destra da due persone, che si incitavano urlando: “Uccidilo, uccidilo!”. Entrambi sono stati curati al Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi con prognosi rispettivamente di 20 e 10 giorni.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui