Nella notte sono scattati 8 provvedimenti di fermo in Sicilia e l’allerta è altissima soprattutto in seguito alle dichiarazione di un pentito della jihad, detenuto a Genova, che ha svelato i segreti dell’ultima organizzazione specializzata in viaggi veloci verso la Sicilia. Il cui capo resta latitante. “Voglio evitare che vi troviate un esercito di kamikaze in Italia – ha detto – ritengo che alcuni terroristi possano giungere in Italia con il loro aiuto” L’aiuto degli scafisti. E subito sono partite le indagini, che hanno fatto scattare le intercettazioni. L’organizzatore della tratta – come rivela Repubblica –  inseriva post parecchio eloquenti su Facebook. Ad esempio, sotto la foto di un kalashikov aveva scritto: “Dio è unico e Mohamed il suo profeta”. Un’altra foto acquisita agli atti dell’indagine raffigura un cavaliere con la bandiera dell’Isis mentre si dirige verso una città. E sotto una scritta: “Oh Siria stiamo arrivando”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here