Nell’ambito dei “Cantieri di Cittadinanza 2.0”, la misura promossa dall’assessorato alle Politiche attive del Lavoro e finanziata dal Pon Inclusione, fino al prossimo 30 aprile aziende private ed enti pubblici potranno candidarsi ad ospitare tirocini destinati ai beneficiari del ReI – Reddito d’Inclusione. A comunicarlo è il Comune di Bari.

L’intervento, finanziato con 1 milione e 300mila euro dal Pon Inclusione, consentirà l’attivazione di 500 tirocini lavorativi semestrali, retribuiti con 400 euro al mese e destinati ad altrettanti beneficiari del ReI, per rafforzarne conoscenze e competenze utili per il mercato del lavoro.

La manifestazione di interesse, disponibile sul sito istituzionale del Comune di Bari, a questo link, è riservata ad aziende ed enti privati, imprese, ditte individuali, società cooperative, Aps, Onlus, enti clericali, banche, enti pubblici economici, ordini professionali, studi professionali, associazioni, fondazioni e altri soggetti del terzo settore, che abbiano sede entro i limiti di 20 km di distanza dalla città di Bari da almeno sei mesi dalla pubblicazione dell’avviso. Per ogni tirocinio attivato sarà corrisposto alle imprese un rimborso massimo di 200 euro (Iva esclusa).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here