Si continua a scavare in via Re David. Dallo scorso 26 dicembre la chiusura al traffico ha creato disagi per viabilità e commercio: traffico in tilt nelle strade limitrofe, limitazioni ai mezzi pubblici, incassi delle attività commerciali giù del 30%. Dopo la proroga del Comune fino al 19 gennaio, il cantiere per l’installazione di caditoie anti allagamento resterà aperto almeno per altri 7 giorni.

Una perdita di gas nel sottosuolo ha obbligato Amgas a sostituire parte delle condutture. In contemporanea sono state posizionate le prime griglie e lungo via Re David si estende la rete di fogna bianca. “Valutiamo una apertura a step della strada – spiega l’assesore Giuseppe Galasso -. Siamo al lavoro senza sosta, le caditoie risolveremo l’annoso problema degli allagamenti. Le acque potranno essere smaltite attraverso una grossa condotta di fogna bianca presente sotto viale di Vittorio, che attraversa la rotatoria per poi correre lungo via Salvemini e via Omodeo fino a giungere nel canale Valenzano dopo aver percorso via Caldarola”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here