Cabtutela.it
acipocket.it

Ha perseguitato il presunto rivale in amore per quasi tre anni, pedinandolo e assillandolo con oltre 70 telefonate al giorno, fino ad arrivare ad una vera e propria aggressione fisica. In manette a Rimini è finito un 53enne barese.

La vicenda ha inizio nell’estate del 2018 quando un imprenditore si è rivolto alla polizia per denunciare un uomo che lo aveva scambiato per l’amante della propria compagna e aveva cominciato a perseguitarlo da ben due anni prima.

L’episodio più grave l’estate scorsa quando il barese avrebbe aggredito in strada e colpito con pugni al capo l’imprenditore. Ieri l’arresto sotto casa del riminese: il barese aveva in auto anche due coltelli con lame di 8 centimetri.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui