Arrestato per una aggressione nei confronti della moglie e poi scarcerato per essere sottoposto al divieto di avvicinamento, ma è ritornato a casa della ex moglie e l’ha minacciata con un’ascia perché la donna stava visionando il proprio profilo Facebook. L’uomo, un 50enne di Torchiarolo (Brindisi), è stato così ricondotto in carcere dai carabinieri che hanno anche sequestrato l’ascia. Ne dà notizia l’Ansa.
Secondo quanto ricostruito dai militari, già in passato il 50enne aveva mostrato atteggiamenti violenti, tanto da indurre moglie e figlio a trasferirsi in un comune vicino, a casa di una parente. In tempi più recenti, stando a ciò che è stato spiegato ai carabinieri dalla vittima, ci sarebbe stato un tentativo di riconciliazione “per amore dei figli”. Domenica scorsa il nuovo episodio di violenza, seguito da insulti e offese. Solo l’intervento del figlio 18enne, che era in casa, avrebbe evitato il peggio. Il ragazzo infatti avrebbe convinto il padre ad allontanarsi, frapponendosi fra i due coniugi.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here