Oltre 20 tonnellate di alimenti, tra cui legumi, lenticchie e cereali spacciati per italiani ma in realtà provenienti dalla Cina e dall’Egitto sono state sequestrate dalla guardia di finanza di Torino insieme a macchinari e attrezzature industriali utilizzate per la lavorazione. Finora 24 le persone denunciate. Taroccate anche le rinomate lenticchie di Altamura.

La frode alimentare è stata scoperta dai Baschi Verdi che, coordinati dalla Procura di Torino, al termine di un’indagine partita da una macelleria gestita da imprenditori di ordine marocchina nel quartiere di Porta Palazzo, hanno smantellato un’organizzazione che importava dall’estero, Canada, Cina, Argentina ed Egitto, prodotti destinati al mercato nazionale.

I prodotti, una volta giunti in Italia, venivano confezionati con imballi riportanti segni e ‘claims’ falsi ad Altamura, dove i finanzieri hanno sequestrato 3 tonnellate di alimenti ed un ingente quantitativo di materiale destinato ad ulteriore confezionamento. Oltre 40.000 le confezioni pre-imballate pronte per l’immissione in commercio sulle quali sono stati apposti i sigilli. Oltre che ad Altamura, i finanzieri hanno interrotto la produzione illegale anche in due depositi  nel milanese, riconducibili a due commercianti del Marocco.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here