Gli uomini della guardia costiera del 6° Centro di Controllo Area Pesca (C.C.A.P.) della Direzione Marittima di Bari hanno accertato e sanzionato un’attività illegale connessa al trasporto e alla commercializzazione di tonno rosso destinato alla ristorazione e alla vendita al dettaglio nei mercati cittadini e nelle pescherie.

Circa 615 chili di tonno rosso sono stati sequestrati all’interno di un camion proveniente dalla Sicilia e che stava raggiungendo un centro di smistamento di Bari. Il tonno è risultato privo del certificato di cattura che ne attestasse la provenienza. Il trasportatore ha inizialmente esibito un documento che attestava la pesca da parte di un moto peschereccio di Mazara del Vallo, ma i controlli incrociati effettuati sui sistemi di monitoraggio impiegati dal Corpo delle Capitanerie di porto hanno rilevato la non rispondenza del tonno con quanto dichiarato nel documento esibito. Dopo la verifica da parte delle Autorità sanitarie tutto il pesce sequestrato è stato devoluto in beneficenza.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here