In corso Alcide De Gasperi, tra il civico 395 e 395/C, da anni i residenti combattono per il ripristino di un marciapiede completamente disastrato e assolutamente pericoloso per i pedoni.

“Il problema si protrae da anni senza che questi cittadini siano stati mai ascoltati da parte sia dell’amministrazione comunale che da quella municipale, nonostante i numerosi incidenti verificatosi”, commentano Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, rappresentanti dell’associazione Sos Città, direttamente interpellata da alcuni residenti.

Il marciapiede in questione non è un marciapiede disabitato, anzi. Sullo stesso insistono ben tre diverse attività commerciali: un’autofficina, una merceria e addirittura una nota pizzeria costretta a lavorare con questo grandissimo disagio.

“La situazione paradossale è che la stessa amministrazione è a conoscenza di questo problema. Già da un anno noi in primis abbiamo avuto conferma circa la programmazione di un intervento di ripristino che ad oggi ancora non è stato effettuato, senza comprenderne i motivi. La situazione diventa ancor più grave nelle ore serali quando, anche a causa di una non sufficiente illuminazione, il marciapiede diventa un vero pericolo per i pedoni, soprattutto anziani e bambini”, denunciano Cancellaro e Tartarino. “Da qualche giorno – continuano –  inoltre la polizia municipale ha recintato l’area andando ancora una volta a sottolineare la pericolosità del marciapiede, creando tuttavia in questo modo un enorme disagio nei confronti delle attività commerciali presenti. E allora ci chiediamo: perché non si interviene? È davvero necessario che qualcuno si faccia male per risvegliare la coscienza dell’amministrazione comunale?”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here