Cabtutela.it

Trasformare i terreni demaniali liberi di Bari in piccoli boschi urbani. L’idea di associazioni e collettivi – Retake, Fridays For Future, Greenpeace, Motus Project, Ortocircuito, Eugema Onlus, Ortodomingo – giunge al primo atto: domenica 6 ottobre a parco Domingo (via Camillo Rosalba, Poggiofranco) i volontari inizieranno a piantare gli alberi nel luogo simbolo della nuova comunità barese, empatica e sostenibile.

Chiunque può sostenere il progetto anche a distanza. Nei punti vendita di SpesaPiù 365 e Supercarni è possibile scegliere e acquistare una pianta, scegliendo il nome, con consegna gratuita. “Un asinello vi aspetta e ci farà compagnia”, scrivono i volontari di Retake. Le altre aree individuate riguardano scuole, quartieri periferici come Libertà e Japigia, Lama Balice, Modugno zona Asi, Torre Quetta. Le piante scelte saranno autoctone, di varie dimensioni e altezza.

Elenco punti vendita convenzionati:
1) SpesaPiù-365 – Santa Caterina (zona Globo);
2) Supercarni, Barimax;
3) Supercarni, Bari – Via Brigata Regina (zona Chiesa dei Carmelitani);
4) SpesaPiù, Bari – Via Laterza n.61/63; 5) Supercarni, Bari – Via Carulli n.142/A;
5) SpesaPiù, Torre a Mare – Via San Nicola n.7 (zona Piazzetta);
6) SpesaPiù, Triggiano – Via Verga n.36 (zona mercato);
7) SpesaPiù – Via Casalino n.80 (zona Stazione);
8)SpesaPiù, Rutigliano – Via Dante 1/A (zona Poste).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui