Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Lunghe code fin dal mattino per sottoporsi a uno screening cardiologico gratuito. Per tre giorni a Bari, in piazza Libertà, ha fatto tappa il progetto nazionale di prevenzione cardiovascolare, Truck Tour Banca del cuore 2019, promosso dalla Fondazione per il Tuo cuore – HCF Onlus dell’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri. Fino ad oggi, in 13 città italiane, l’affluenza ha toccato quota 46 mila persone. “A Bari per il terzo anno si è verificato un incremento sensibile di cittadini che scelgono di monitorare la propria salute”, raccontano gli organizzatori dalla Fondazione per il Tuo cuore.

Sul Jumbo Truck appositamente allestito come una clinica ospedaliera mobile si sono svolti centinaia di visite gratuite: screening di prevenzione cardiovascolare con elettrocardigramma una stampa dell’elettrocardiogramma con tutti i valori pressori e anamnestici presenti su BancomHeart; lo screening metabolico con il rilievo (estemporaneo) di 9 parametri metabolici con una sola goccia di sangue: colesterolo totale, trigliceridi, colesterolo HDL, rapporto colesterolo HDL / LDL, colesterolo LDL, colesterolo non HDL, glicemia, emoglobina glicata e uricemia;

Inoltre la card BancomHeart attiva permette l’accesso 24 ore su 24 al proprio elettrocardiogramma, ai valori della pressione arteriosa, alle patologie sofferte, alle terapie assunte, agli stili di vita praticati e a tutti gli esami cardiologici e di laboratorio eseguiti. Tutti i dati verranno custoditi in una “cassaforte” virtuale che consente, attraverso una password, di connettersi dall’Italia e/o dall’estero alla “Banca del Cuore” per consultare o scaricare i propri dati clinici o metterli a disposizione del proprio medico curante o a quello di un pronto soccorso in caso di emergenza sanitaria. L’iniziativa da domani sino all’11 ottobre si sposta a Foggia, in piazza Cavour.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui