E’ un lunedì mattina con qualche disagio per i lavoratori e gli utenti diretti all’ospedale Pediatrico di Bari. Dopo la chiusura del varco d’accesso in via Amendola, da tre giorni sono stati attivati due ingressi funzionali al flusso veicolare e d’emergenza: sempre su via Amendola è stato dedicato un accesso diretto dedicato esclusivamente ai mezzi di soccorso (foto a metà articolo). Mentre le automobili hanno la possibilità di parcheggiare entrando da via Hanhemann.

Fondamentale il contributo della sicurezza privata del Giovanni XXIII che da un lato supporta gli utenti ad orientarsi tra transenne e divieti, dall’altro cerca di velocizzare gli ingressi nel parcheggio che alle 11 di questa mattina risultava al completo. Quindi si registrano disservizi per trovare un posto auto e proteste per le lunghe attese.

A poca distanza (foto in basso) proseguono i lavori per la realizzazione di un giardino per i piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico, che in poco meno di 180 giorni ne modificherà radicalmente l’aspetto, migliorando la qualità dell’accoglienza di genitori e bimbi.  La vasta area antistante l’ospedale sarà infatti destinata esclusivamente all’accesso pedonale con la realizzazione di un parco verde, con essenze profumate e area attrezzate per i giochi.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here